33 modi per sviluppare il khushû’ durante la preghiera

33 modi per sviluppare il khushû’ durante la preghiera

Riassunto dal libro dello Sheikh Muhammed Salih Al-Munajjid:
“33 Ways of developing Khushoo’ in Salaah”
Il testo completo originale in inglese è disponibile online: http://d1.islamhouse.com/data/en/ih_books/single/en_33_Ways_of_developing_Khushoo_in_Salaah.pdf

Il khushû’ dimora nel cuore, ed i suoi effetti si manifestano fisicamente. Le varie facoltà seguono il cuore: se il cuore è corrotto dalla negligenza o dai bisbigli insinuanti dello Shaytan, anche la capacità del corpo stesso di venerare [Allah] sarà corrotta.
Le cose che ci aiutano a sviluppare il khushû’ durante la preghiera si possono dividere in due categorie:
1) Cose che ci aiutano ad avere e a rafforzare il khushû’
2) Cose da evitare/respingere poiché riducono ed indeboliscono il khushû’
Fa parte delle prime il forte desiderio di mettere in pratica ciò che è obbligatorio: [ciò implica che] una persona si sforzi di focalizzare tutta la propria attenzione su ciò che sta dicendo e facendo, ponderando sul significato della recitazione del Corano, dello dhikr, e dei du’â, e tenendo bene in mente che si sta rivolgendo direttamente ad Allah come se Lo vedesse, perché quando si è in preghiera, si sta parlando al proprio Signore.
Fanno parte delle cose da evitare, invece, le debolezze e le distrazioni: ciò implica eliminare tutte le negligenze che ci fanno pensare a qualcos’altro invece che alla preghiera stessa, e respingere tutti i pensieri che possano tenere la vostra mente lontana dal vero fine dell’orazione.

Modi per sviluppare il khushû’:
• Preparsi alla preghiera nel modo corretto
 Ripetere le parole dell’adhan dopo il mu’azzin
 Fare il wudhu’ in modo corretto, dire “Bismillah” prima di inziare l’abluzione, fare dei dhikr e recitare il du’â che segue il wudhu’
 Usare il siwak
 Indossare gli abiti migliori ed i più puliti
 Dovremmo sempre prepararci coprendo la nostra ‘awrah in modo adeguato e corretto, purificando i luoghi in cui pregheremo, preparandoci presto ed aspettando la preghiera, e rendere compatte le nostre fila, senza alcuna fenditura, in quanto gli shaytanin penetrano negli intervalli presenti nelle fila.
• Muoversi con ritmo misurato durante la preghiera
• Ricordare la morte durante l’orazione
 Pensare alle ayat e gli adhakar che si recitano durante la preghiera ed interagire con gli stessi.
• Fare una pausa alla fine di ogni ayat (sunnah)
Recitare con un tono ritmico e lento (tartil), ed abbellire la propria voce durante la recitazione.
• Essere cosciente del fatto che Allah risponde alle preghiere
• Pregare con una barriera (sutrah) posizionata di fronte e vicina al fedele che si appresta all’orazione.
• Poggiare la mano destra sulla mano sinistra sul petto
• Fissare il punto in cui ci si prosternerà
• Muovere il dito indice
• Variare le sure, le ayat, gli adhakar ed i dua’a recitati nella preghiera
• Eseguire il sujud al-tilawah qaundo si recita un verso in cui ciò è richiesto
• Cercare rifugio in Allah dallo Shaytan
• Pensare a come i salaf solevano pregare
• Essere al corrente dei vantaggi del khushû’ nella preghiera
• Sforzarsi di offrire du’a’ al tempo appropriato durante la preghiera, specialmente nel sujud.
• Adhkar da recitare dopo la preghiera
• Eliminare tutte le distrazioni e le cose che influenzano negativamente il khushû’:
• Rimuovere qualsiasi cosa che possa distrarre il fedele che si accinge alla preghiera
• Non pregare con abiti troppo decorati, con scritte, colori vivaci o immagini che possano distrarre il fedele
• Non pregare quando il cibo è pronto e si ha fame
• Non pregare quando si ha bisogno di recarsi alla toilette
• Non pregare quando si è assonnati
• Non pregare dietro qualcuno che sta chiacchierando (o dormendo)
• Non distrarsi rimuovendo la polvere [o altro] dal terreno dinanzi a sé mentre si prega.
• Non disturbare altri con la propria recitazione
• Non voltarsi durante la preghiera
• Non alzare lo sguardo al cielo durante la preghiera
• Non portare le mani ai fianchi durante la preghiera
• Non lasciare penzolare i propri abiti (sadl) durante la preghiera
• Non assomigliare agli animali

Jazakillah kheir ‘Aisha per il tuo incommensurabile aiuto

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s